.
Annunci online

attimofuggente
passerà li davanti a te....non farlo fuggire..
21 settembre 2006
Jacques Prevert
Tempo perso

Davanti alla porta dell'officina
l'operaio si arresta di scatto
il bel tempo l'ha tirato per la giacca
e come egli si volta
e osserva il sole
tutto rosso tutto tondo
sorridente nel suo cielo di piombo e
stizza l'occhio
familiarmente
Su dimmi compagno sole
forse non troviche è piuttosto  una coglionata
 offrire una simile giornata
a un padrone ?





permalink | inviato da il 21/9/2006 alle 21:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
19 aprile 2006
polis..vitae
la crocefissione imminente,
un sentiero mai azzeccato,
una vista sul lago lungimirante
 elimina il fastido di uno scorcio spaccato....
Il fondo del pozzo è più vicino di quanto sembra
ed il bello è che, quasi quasi mi piace.....
il cervello come docili membra 
a friolar sulla brace



permalink | inviato da il 19/4/2006 alle 1:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
CULTURA
10 marzo 2005
tornato a casa...
Otto di sera,il libro di psicologia dello sviluppo davanti gli occhi,la chitarra accordata all'ora di pranzo vicino la scrivania.il computer acceso che scarica  Matrix......con la matita appena temperata sottolineo  i periodi fondamentali ....poi finito  il capitolo c'è la voglia di un cioccolatino...lo prendo ,lo mangio e mi sento meglio:più allegro,soddisfatto. IL GRANDE POTERE DELLA CIOCCOLATA....ma,non è questo che cercavo,volevo altro:una mela,una crostatina...forse una girella...no..no..volevo prendere quella maledetta chitarra e finire una cazzo di canzone che sto scrivendo da due mesi...non c'è ispirazione,penso troppo ad altre cose....magicamente capisco che non è neanche la canzone la cosa che vorrei fare di più in quel momento...voglio cantare qualcosa di straordinario,De Andrè,Vasco Rossi,Zero,De Gregori...è formidabile mi sento meglio,poi girande il mille note...mi torna in mente la canzone,quella che non puoi mai evitare di suonare e cantare ai falò,alle feste de l 'Unità,in sezione o a casa dopo le salsicciate....
Inizio ad intonarla fino ad arrivare ad una magico momento........UN 'ALTRA GRANDE FORZA SPIEGAVA ALLORA LE SUE ALI
PAROLE CHE DICEVANO GLI UOMINI SON TUTTI UGUALI
E CONTRO AI RE E AI TIRANNI SCOPPIAVA PER LA VIA
LA BOMBA PROLETARIA ILLUMINAVA L'ARIA
LA FIACCOLA....



permalink | inviato da il 10/3/2005 alle 20:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
30 settembre 2004
Solo la morte

     

                

  Ci sono cadaveri,

  a piedi di viscida argilla fresca,

  c'è la morte nelle ossa,

  come un suono puro,

  come un latrato senza cane,

  che viene da campane,da tombe,

  che all'umido cresce come pianto o pioggia.

   A volte vedo

   solo bare a vela

  salpare con pallidi defunti,con donne dalle    trecce morte,

  con panettieri bianchi come angeli,

  con fanciulle assorte spose di notai,

  bare che salgono il fiume verticale dei morti,

   il fiume livido,

  in su con le vene gonfiate dal suono della morte,

   gonfiate dal suono silenzioso della morte....




permalink | inviato da il 30/9/2004 alle 23:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
16 settembre 2004
Kaihl Gibran

" Il pensiero....è un uccello dell'immenso,

che in una gabbia di parole

 può anche spiegare le ali,

ma non volare "




permalink | inviato da il 16/9/2004 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
5 settembre 2004
Trepì...

" Solo l' amare

  solo il conoscere conta

  non l'avere amato

  non l'aver conociuto "

              Pier Paolo Pasolini




permalink | inviato da il 5/9/2004 alle 16:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
4 agosto 2004

Vorrei.....

Vorrei essere una nuvola

per poter guardare

ma mai toccare

Vorrei essere un sole

che possa solo illuminare

Vorrei essere il mare

che ospita navi di uomini

senza mai farle affondare

Vorrei essere la luce nel buio

per regalare calore

Vorrei essere l'arma

che non riesca a sparare

Vorrei essere il silenzio nelle anime

per poterle scalfire

Potrei per questo essere l'uomo

che sa ascoltare e comunicare amore

 




permalink | inviato da il 4/8/2004 alle 21:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
2 agosto 2004

L'origine del vuoto

Il freddo dell'autunno

dentro di me

come foglie secche dai rami

nel silenzio cade




permalink | inviato da il 2/8/2004 alle 13:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
2 agosto 2004

Il dialogo

Senza alcuna pietà                                                                   

tra la gente mi consumo

unicità,libertà

nel silenzio un frastuono

scene di crateri incandescenti

parole lanciate nel caos

come lame taglienti

prose,versi e linguaggi

istanti,stampati nel petto

come tatuaggi raffiguranti

un 'attimo perfetto




permalink | inviato da il 2/8/2004 alle 13:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

 

 "Non accontentarti di sopravvivere,pretendi di vivere in  un mondo migliore,non  sognarlo e basta"  da La finestra di fronte 

     

   

 

 Tanti fra i nostri antenati cantavano canti di libertà e sognavano il giorno in cui sarebbero potuti uscire dalla schiavitù, dalla lunga notte dell’ingiustizia(…)

E cantavano così perché avevano un sogno grande e potente; ma molti di loro sono morti senza vederlo realizzato(…)

La lotta c’è sempre. Facciamo dichiarazioni contro la guerra, protestiamo, ma è come se con la testa volessimo abbattere un muro di cemento: sembra che non serva a nessuno.

E molto spesso, mentre si cerca di costruire il tempio della pace, si rimane soli; si resta scoraggiati; si resta smarriti.

 Ebbene, così è la vita. E quel che mi rende felice è che attraverso la prospettiva del tempo riesco a sentire le loro grida: ”Forse non sarà per oggi, forse non sarà per domani, ma è bene che sia nel tuo cuore. E’ bene che tu ci provi.”

Magari non riuscirai a vederlo.  Il sogno può anche non realizzarsi, ma è comunque un bene che tu abbia un desiderio da realizzare. E’ bene che sia nel tuo cuore.

 

                                               Martin Luther King

 

Manca qualcosa in quei giovani....Sembrano un pò smarriti,i falsi miti,il consumo.il perbenismo,lo stile,la smart,il polsino,le figurine dei power rangers,una fottuta bicicletta che pesa 12,34 grammi....in alluminio, che fa il caffè mentre cammini...Poveri giovani,devono lavorare così tanto per comprarsi il cellulare che fa le foto!!Smarriti nel suono del blues,che ci pone come note in un pentagramma già scritto da un falso musicista,ci affoghiamo di stenti per provare ad essere un unitile suono,che non riuscirà mai,di questo passo,a comporre una melodia....Manca qualcosa in quei giovani....Un musicista non basta,occorre essere consapevoli del proprio valore e del proprio suono...Se vogliamo chiamare la nostra melodia,DEMOCRAZIA,dobbiamo comprendere la nostra indispensabilità alla sua composizione....Manca qualcosa in quei giovani.....